Come funziona la surroga del mutuo

La vita di ogni uno di noi è accompagnata da un mutuo. Che sia per la casa, per un prestito di altra natura eccetera, il mutuo prima o poi tutti dovremo farlo. È bene dunque sapere come lo si può gestire e quali sono le opportunità che ha il cittadino per risparmiare sulle rate qualora trovi offerte più convenienti da altri istituti di credito. Tutto ciò prende il nome di Surroga del mutuo e l’analizzeremo nel dettaglio nelle righe successive.

Il procedimento di surroga del mutuo, spiegato in termini profani, consiste nel trasferire un mutuo già avviato, dall’istituto di credito con cui esso è stato stipulato ad uno che offre tassi di interessi più convenienti. Non tutti sanno che esiste questa opzione e che essa non richiede nemmeno chissà quali sforzi per essere attuata ed è per questo motivo che ci siamo noi ad informarvi.

Il tipo di surroga del mutuo può essere bilaterale o trilaterale. La surroga bilaterale è il procedimento più veloce e facile da attuare poichè prevede l’intervento in atto solo di Mutuatario e della nuova Banca a cui si decide di trasferire il mutuo. Mentre la surroga trilaterale prevede anche l’intervento della banca originaria che deve rilasciare il documento di quietanza per confermare la cancellazione del contratto impegnandosi però a non cancellare l’ipoteca.

Come potete ben vedere, la surroga del mutuo è un procedimento completamente legale che può offrire enormi vantaggi a chi è attento agli andamenti del mercato. Per ulteriori approfondimenti vi invitiamo a consultare il link riportato in questo articolo. Per qualunque dubbio o domanda siamo a vostra completa disposizione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *